giovedì 22 maggio 2008

con le pinne, il fucile e gli occhiali....


Le incessanti pressioni del SIAP (solo del SIAP) hanno prodotto il loro risultato:
Quest'anno avremo il lido!!
Partiamo dall'annuncio gettato lì sic et simpliciter, ma non possiamo esimerci da brevi commenti e considerazioni, invitando come sempre tutti i gentili lettori a dire in merito al "post" tutto ciò ce ritengono opportuno.
Certo di passi avanti se ne sono fatti parecchi, dal "PURPITTUNI" (titolo di solo uno dei nostri documenti sul lido) in poi. Abbiamo avuto il serio dubbio di stare uscendo da una oscura epoca di gestione personal-sindacale del lido. Avevamo chiesto parimenti di dare dignità alle apposite commissioni ed in merito a ciò eravamo stati visti quasi come alieni, finanche da qualche nostro presunto collega. Avevamo chiesto che il criterio di scelta degli operatori di polizia impiegati al Lido fosse la trasparenza e non l'appartenenza..
Dopo lo sfacelo della stagione estiva dello scorso anno ci eravamo adoperati già fin da gennaio a chiedere all'Amministrazione di convocare l'apposita commissione (sfidiamo chiunque a negare l'evidenza) per tentare di evitare l'ennesima disfatta del Lido di Capaci. Qualcuno diceva che era inutile chiedere la convocazione della commissione. Noi abbiamo insistito. Abbiamo, a dire in vero, trovato grande collaborazione nel Presidente della Commissione, il dottore Cucchiara, cui riconosciamo il merito di aver intrapreso ogni utile via per giungere alla meta comune.
Dopo qualche mese di incessante laborìo, ieri finalmente l'annuncio: presso il Ministero l'appalto è stato vinto da una ditta.. IL LIDO DI CAPACI APRIRA' regolarmente dal 15 Giugno al 15 Settembre !!
Rimane da definire la problematica inerente al trasporto, dato che questo per superiore decisione del Ministero è stato assegnato alla ditta aggiudicatrice che peraltro è ancora sconosciuta..
I prezzi saranno uguali a quelli dello scorso anno.
Gli abbonamenti
saranno pagati presso l'Ufficio Cassa dell'XI Reparto Mobile di Palermo, ove, a pagamento effettuato, si riceverà un coupon che darà diritto a ritirare l'abbonamento presso l'Ufficio del Personale della Questura.
La vigilanza del sito sarà affidata alla stessa ditta, pertanto non saranno impegnati colleghi. Lo stesso dovrebbe avvenire per gli addetti al salvataggio.
Prendevamo atto positivamente dell'ennesima piccola-grande vittoria sindacale per il bene di iscritti (e non !!) di Palermo e chiedevamo al Signor Vicario una ulteriore convocazione della Commissione non appena sarebbero stati conosciuti i dati definitivi del contratto.

Finiamo con una nota di colore (avremmo come definirla diversamente ma il blog non lo merita): qualcuno ha detto, in commissione, davanti a tutti: "evidentemente la rovina della stagione dell'anno scorso a qualcosa è servita se già a maggio stiamo parlando del lido..."
Sorridiamo di cuore pensando che ci eravamo riuniti già a gennaio su nostra precipua richiesta. Sorridiamo di cuore a pensare che qualcuno, pur di attirarsi qualche immeritato plauso, si arroga i meriti della rovina di una stagione balneare ai danni dei colleghi...

La Segreteria Provinciale Siap di Palermo

sabato 17 maggio 2008

E LA DELEGAZIONE FU RICEVUTA IN PREFETTURA...






(Foto edite dal nostro grande reporter Luigi R.)

martedì 13 maggio 2008

6° giorno consecutivo sulla stampa...


L'articolo di un noto blog, Liberamente , inerente la situazione difficile dei poliziotti di Palermo, è stato ripreso oggi da un'ansa nazionale. Siamo al sesto giorno consecutivo di uscite sulla stampa, ma nessuno si illuda, se non raggiungeremo i risultati che sentiamo di "dovere" ai colleghi, non ci fermeremo...


POLIZIA: SIAP,1 ANNO PER RIMBORSI SOMME TRASFERTE CATTURANDI


(ANSA) PARTINICO (PALERMO), 13 MAG - Trasferte comandate,
viaggi in treno o aereo, alberghi, cibo per svolgere indagini e
pedinamenti finalizzati alla cattura di grandi latitanti di
mafia. Per tutto questo i poliziotti "anticipano tutto di tasca
loro dal giugno del 2007", denuncia Luigi Lombardo, della
segreteria provinciale del Siap (sindacato autonomo di polizia)
di Palermo.
"Gli agenti della squadra catturandi della Questura di
Palermo - aggiunge -, quelli che hanno messo al sicuro boss come
Giovanni Brusca, Bernardo Provenzano, Salvatore e Sandro Lo
Piccolo, "non ricevono rimborsi spesa, che arrivano a superare
un terzo dello stipendio. Lo stesso accade per gli agenti del
servizio scorte, della Digos e di molti altri uffici".
Lombardo fa alcuni esempi: "300 euro anticipati per un corso
di aggiornamento in Sardegna, 70 per imbarcare la macchina di
scorta a un politico della commissione Antimafia, 400 euro il
viaggio aereo per le visite mediche del corso scorte. Somme che
da un anno attendono di essere rimborsate. Il collega che può
permettersi il lusso di anticipare, alla fine guadagna la
missione - spiega Lombardo -. Quello che non può farlo perde i
soldi della missione e al danno aggiunge il timore di attirarsi
i fulmini del superiore".
Ci sono, poi, i poliziotti che lo scorso 18 gennaio sono
stati investiti dal padre del neo collaboratore di giustizia
Gaspare Pulizzi, uomo dei Lo Piccolo, che tentava di sfuggire
alla cattura. "Due di questi - dice Como - sono ancora
convalescenti, abbandonati, senza una proposta di ricompensa".
(ANSA).

domenica 11 maggio 2008

E LA PIAZZA FU! (parte 2)




I VIDEO:
Tele Jato

video
Palermo 09 maggio 2008, via Cavour

Sono intervenuti a dare il loro sostegno:
  • On. Davide FARAONE
  • On. Pino LUPO
  • Cons. Comunale FULCERI
  • Cons. Comunale Fabrizio FERRANDELLI
  • Dott.ssa Rita BARBERA
  • Dottor Antonio POLLARA - Osservatorio Sviluppo Legalità
  • Sen. Giuseppe LUMIA
  • Tele Jato
  • Seg. Funz. Pubblica CISL PA
  • Seg. Funz. Pubblica CGIL PA
  • Seg. UIL PA
  • CITTADINI PALERMITANI
Seguiranno nuove pubblicazioni...

venerdì 9 maggio 2008

E LA PIAZZA FU !





Palermo 09 maggio 2008, via Cavour

Sono intervenuti a dare il loro sostegno:
  • On. Davide FARAONE
  • On. Pino LUPO
  • Cons. Comunale FULCERI
  • Cons. Comunale Fabrizio FERRANDELLI
  • Dott.ssa Rita BARBERA
  • Dottor Antonio POLLARA - Osservatorio Sviluppo Legalità
  • Tele Jato
  • Seg. Funz. Pubblica CISL PA
  • Seg. Funz. Pubblica CGIL PA
  • Seg. UIL PA
  • CITTADINI PALERMITANI
Seguiranno nuove pubblicazioni...

venerdì 2 maggio 2008

UNA PIAZZA PER I DIRITTI...


E ORA TUTTI IN PIAZZA: Partecipa anche TU

Venerdì 9 Maggio 2008 dalle ore 10 alle ore 12 Manifestazione di Protesta davanti la Prefettura di Palermo

Colleghi,

Ebbene SI, ci siamo arrivati, ci hanno costretto e il SIAP, nell’interesse dei colleghi, a salvaguardia della dignità personale e professionale dei Poliziotti di Palermo, ma non solo, ha indetto una PUBBLICA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA!!!!!!

Il SIT-IN avrà luogo il venerdì 09 Maggio P.V., in questa via Cavour, di fronte la Prefettura. Inizieremo alle 10,00 e rimarremo in loco a fare volantinaggio di documenti riguardanti i motivi della nostra protesta a tutta la popolazione civile di Palermo.

Con la partecipazione alla Protesta il collega vuole esprimere tutto il proprio disagio legato alle difficoltà economiche a proseguire nell’impegno quotidiano della lotta alla criminalità organizzata, in questo particolare momento storico, in cui la società civile può liberarsi definitivamente dal gioco mafioso.

Lo Stato non può abbandonare i suoi umili servitori al proprio destino: chiedendogli di continuare gli impegni in difesa della legalità e al contempo di anticipare dal proprio conto corrente le spese e a comprargli la cancelleria!!!!!

La manifestazione non vuole essere un atto di protesta contro questa o quella classe politica, contro questo o quel Governo: il SIAP vuole sostenere i diritti dei colleghi che si traduce nell’impegno quotidiano a favore della sicurezza di tutti i cittadini.

Per questo ai polizitti va dato il dovuto: né più né meno che quello che gli spetta!!!!

Ai Poliziotti:

· Vanno pagati gli straordinari, (fatti per ordine superiore);

· Vanno anticipati i soldi per le missioni (comandati);

· Va fatto il riordino delle carriere, per dare una possibilità economica o di progressione: dai giovani Agenti ai funzionari, non escludendo i sottufficiali, compresi gli ispettori, che segnano il passo da un decennio e così resteranno fino alla pensione!!!!

· Va modificato, dopo un trentennio, il Regolamento di Disciplina e di Servizio per adeguarli ad un più moderno sentire civile.

Tutto ciò naturalmente, con il tempo occorrente, va completato con una più organica riforma Ordinamentale; ma alcune decisioni vanno prese il più presto possibile, per non continuare a scaricare il peso delle disfunzioni legislative sugli operatori di polizia, quotidianamente impegnati nell’ordinario….nonostante tutto…e nonostante i particolari disagi subiti!!!!!!!!!!!!!!!

L’attuale maggioranza politica, sia da maggioranza sia da minoranza, aveva preso precisi impegni nei confronti della categoria: ora, con la forte stabilità governativa, non devono più esserci alibi.

La sicurezza è stato un tema ricorrente durante la campagna elettorale, ora gli impegni vanno mantenuti: le riforme vanno fatte per davvero, senza se e senza ma.

Abbiamo già ricevuto numerose adesioni di solidarietà da diversi settori del sociale: Associazioni, Politici, Sindacati.

Li ringraziamo fin da adesso e li aspettiamo al gazebo che in quel giorno appronteremo. La lista delle adesioni sarà aggiornata in tempo reale sul nostro blog: http://www.siappalermo.blogspot.com/ .

Crediamo che sia un dovere morale di tutti i colleghi sostenerci in questa protesta nell’interesse di tutti. Aderite in massa, venite al nostro gazebo: avremo tutti una buona occasione per mostrare che la nostra categoria è ben più di una semplice moltitudine di individui sindacalmente divisi al loro interno

TUTTE LE SIGLE SINDACALI sono altresì invitate ad aderire alla nostra iniziativa. Li ringraziamo fin d’ora per aver sostenuto i colleghi di Palermo. Questi sono temi su cui NON CI SI PUO’ DIVIDERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Palermo 2 Maggio 2008

La Segreteria Provinciale SIAP Palermo